3-consigli-utili-foto-originali-vacanza-0

3 consigli utili per fare foto originali in vacanza e al mare5 minuti di lettura

Sei già in spiaggia o in alta quota per un po’ di meritato relax?

Vista la passione degli italiani per la condivisione delle fotografie delle proprie vacanze, soprattutto attraverso i social network, che tu sia già partito o prossimo a partire, vogliamo suggerirti alcuni spunti sempre utili per poter migliorare i tuoi scatti e fare un figurone con parenti e amici. Pochi, semplici, pratici e di uso immediato, badando più a divertirsi e fare pratica sotto l’ombrellone piuttosto che ad impazzire con la tecnica.

1. Quale macchina fotografica e quale obiettivo?

3-consigli-utili-foto-originali-vacanza-1-macchina-lenti

La migliore macchina fotografica che puoi utilizzare per i tuoi scatti in vacanza..è quella che hai con te! Quindi, se l’hai lasciata a casa per non farle prendere sabbia, salsedine o rischiare di perderla, mano al tuo smartphone e inizia a inquadrare. Se, invece, l’hai portata assieme all’intero corredo di obiettivi, ma il dubbio su quale obiettivo montare ti assale ad ogni pie’ sospinto, allora monta il 50mm (o qualunque cosa tu abbia che più gli somigli, come un 18-55mm oppure un 35mm) e pronti a scattare!

Uniche eccezioni:

  • se sei o sarai in giro a fare safari fotografici, forse è meglio che tu abbia un teleobiettivo, magari con un buono zoom, ad esempio un 70-200mm, un 70-300mm, un 120-300mm, ecc.
  • se sei o sarai in giro a fare escursioni e vorrai fare foto di paesaggio, forse è meglio prediligere un obiettivo grandangolare, come ad esempio un buon 18mm, un 24mm, un 35mm, ecc.

E nel caso pensassi di usare la fotocamera del tuo cellulare, fa’ attenzione all’effetto “dito sopra l’obiettivo”. Non limitare la tua creatività o la tua voglia di far foto solo perché non hai con te tutta l’attrezzatura che vorresti.

Da evitare: corredo fotografico completo con zaino da tartaruga ninja; limitati allo stretto necessario, scegliendo prima di partire su cosa vorrai concentrarti fotograficamente.

Da provare: obiettivi o lenti per smartphone effetto fisheye…magari sott’acqua!

2. Luci, ombre e flash

3-consigli-utili-foto-originali-vacanza-2-luceLe giornate estive offrono un’ottima gamma luminosa per sperimentare. Forte luminosità durante il giorno, ombre molto nette e in generale un duro contrasto tra queste due. Meglio sfruttare questa opportunità, sovrapponendo soggetti in luce a sfondi in ombra oppure accostando zone di luce ed ombra a comporre forme geometriche. Contrariamente a quanto di solito si pensa, fotografare un soggetto in piena luce e con il sole di fronte a sé non è il metodo migliore, né per mettere a proprio agio il soggetto (che avrà la piena luce negli occhi) né per gestire le dure ombre che la luce estiva e diurna proiettano sul viso (e che solitamente si concretizzano in grosse borse sotto gli occhi).

Quindi, se vuoi dei bei ritratti, spostate il vostro soggetto in una zona che non abbia una luce diretta e sfruttate il riflesso della luce sulle pareti oppure la schermatura di un ombrellone, per illuminarlo in maniera indiretta, ammorbidendo l’escursione luminosa della scena.
Ovviamente non dimenticare che gli effetti di luce migliori e più interessanti puoi trovarli in concomitanza dell’alba o del tramonto, le cosiddette golden hour e blue hour.

E il flash?
Può essere essenziale per compensare l’esposizione in un controluce oppure per sperimentare durante un party notturno in piscina, ma…utilizzalo solo se sai esattamente come fare e quale risultato vuoi ottenere. Può essere uno strumento creativo molto efficace oppure una totale perdita di tempo e fonte di inutile frustrazione. Se non ti vengono in mente almeno 3 modi per utilizzarlo, già prima di partire, vuol dire che puoi lasciarlo a casa e disattivare quello integrato, sia sulla tua macchina fotografica che sul tuo smartphone. Meglio affidarsi alla sola luce presente nella scena. E se stai fotografando in acqua o sott’acqua? Avevamo scritto in un precedente articolo, come complicarti la vita fotografando in acqua.

Da evitare: quelle orrende foto sovraesposte in alcune zone, per colpa della luce solare o del flash che parte all’improvviso.

Da provare: foto di ritratto al tramonto con il sole alle spalle del soggetto, che sarà magicamente circondato da una luce dorata.

3. Creatività, evita i cliché

3-consigli-utili-foto-originali-vacanza-3-idee-instagramBasta con le foto in posa sotto ai monumenti, possiamo fare di meglio! Si, ma come?

Prima di tutto utilizza la tua curiosità ed esplora qualsiasi luogo a piedi: lasciati guidare dalle persone o dal paesaggio intorno, mentre provi ad entrare in sintonia con l’ambiente in cui ti trovi. Scattare con lo smartphone aiuta a mimetizzarsi e a non influenzare la situazione che state fotografando. Vale anche scegliere di fermarsi qualche istante in una zona viva e trafficata, semplicemente ad attendere il momento giusto per scattare.
Sfida te stesso e cerca di fotografare anche soggetti umani, sarà più difficile perché avrai meno controllo e, spesso, dovrai combattere contro le tue stesse inibizioni, ma il risultato sarà più spontaneo e coinvolgente e varrà sicuramente lo sforzo. La modalità di scatto continuo della tua macchina o la funzione burst del tuo smartphone possono aiutarti a non perdere l’attimo offrendoti una sequenza di scatti tra cui scegliere.

Sfondi puliti e omogenei, con pochi o zero oggetti a creare ingombro. Cambia spesso punto di osservazione attorno ad uno stesso soggetto e prova inquadrature da angolazioni insolite. Unica eccezione: se stai fotografando paesaggi, linea dell’orizzonte sempre dritta!

Se vuoi lavorare sull’aspetto creativo, prova ad aggiungere un tocco di follia e quel certo senso di inaspettato, che contribuiranno a creare una positiva sensazione di spaesamento che contribuirà a catturare l’attenzione di chi guarderà le tue foto. Su Instagram, tra un tuffo e l’altro, puoi trovare alcune idee davvero geniali, spulciando gli account di @brahmino@ilcavallopazzo, @andrew.knapp, @idafrosk@muradosmann@halno (non usa Photoshop!) o @dave.krugman.

Da evitare: foto statiche a monumenti, palazzi e affini; Google ne ha già un’ottima collezione!

Da provare: sperimenta, per trovare scatti che comunichino le sensazioni che un certo luogo o una certa situazione ti trasmettono.

Non ti resta che scattare e farci sapere come è andata!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *