hyperlapse-instagram-realta

Hyperlapse di Instagram è realtà

3 minuti di lettura

Non vogliamo annoiarti con il solito articolo su Instagram (e non lo faremo). Prima che di additarci come i soliti eretici digitali (o scansafatiche), lasciaci spiegare!

Hyperlapse, la nuova applicazione creata dagli sviluppatori di Instagram e pubblicata oggi su iTunes Store, infatti, potrebbe permetterti di provare l’esperienza del timelapse, senza dover necessariamente acquistare tutta la pesante e costosa attrezzatura che, di norma, sarebbe servita (fino a ieri).

Cos’è un video timelapse?

È un video in cui i fotogrammi scorrono con una velocità maggiore di quella con cui sono stati realizzati. Cioè? Viene scattata una sequenza di foto, da un punto di ripresa fisso, che vengono poi assemblate in un video la cui riproduzione viene accelerata in fase di montaggio.

La tecnica è stata ereditata dal cinema e la ricorderai certamente, oltre che per gli stupendi video paesaggistici in rete, anche per i numerosi documentari naturalistici che ne fanno uso, quando si tratta di raccontare lo scorrere delle giornate.

Cosa fa Hyperlapse?

Come spiegato dagli stessi creatori, sulla pagina del loro blog, Hyperlapse ti permetterà di dilettarti nella creazione di timelapse e perfino hyperlapse, in maniera relativamente semplice o, almeno, più semplice di quella che avevamo conosciuto fino ad oggi. Sicuramente sarà una modalità molto meno costosa! Il problema maggiore, nel girare un buon timelapse, infatti, è legato alla stabilizzazione dell’inquadratura (che, a regola, non dovrebbe mai presentare discrepanze). Ad oggi, gli unici accorgimenti in grado di garantire un risultato eccellente erano rappresentati da treppiedi (di una certa stazza), dolly motorizzati, teste motorizzate e supporti fisici esterni al corpo macchina. Tutti accessori alquanto ingombranti e costosi. Qui entra in gioco la nuova tecnologia di Hyperlapse: sfruttando il giroscopio, già presente all’interno degli smartphone, calcola l’esatto movimento della camera del tuo smartphone e, anziché perdere ore a processare il tuo video, fotogramma per fotogramma, per capire come stabilizzarlo, applica una correzione dell’inquadratura ad ogni singolo fotogramma: proporzionalmente allo spostamento misurato dal giroscopio. Tutto quello che ti servirà, sarà il tuo smartphone. Purché sia iPhone! L’applicazione, infatti, è per ora disponibile solo su iTunes Store e arriverà su Play Store solo tra qualche tempo. Il risultato dovrebbe essere più o meno questo:

Anche se il loro video demo non è qualcosa di realmente entusiasmante, in rete si è subito scatenata la hyperlapse-mania e sono già spuntati i primi esperimenti, registati con Hyperlapse.

Hyperlapse: un nome, una promessa

Il nome dell’applicazione non è casuale: potrete, infatti lanciarvi anche nella creazione di veri hyperlapse. Questa tecnica, prevede l’aggiunta di un’ulteriore dimensione spaziale nei fotogrammi, introducendo un ulteriore movimento nell’inquadratura. Bando alle dissertazioni tecniche (che potete trovare su Wikipedia), vi permetterà di andare in giro, tenendo il vostro smartphone in mano e creando qualcosa di molto simile ai video che trovate in questa pagina di Timelapse Italia (ok, non proprio uguali!).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *