Il Progettone di Aprile, la Simmetria

Il Progettone di Aprile – Crea un’immagine simmetrica3 minuti di lettura

Creare un’immagine è quasi sempre questione di simmetria (o non simmetria). Allora rompi gli indugi e gettati nella mischia per il Progettone di Aprile!

Rifletti il soggetto o l’intera scena, oppure parti alla ricerca di simmetria in un paesaggio urbano o naturale. Scegli la strada che preferisci e costruisci la tua foto attorno al concetto (letteralmente e figurativamente) di simmetria.

Brief

La simmetria ci attrae, immancabilmente. Richiama all’occhio dell’osservatore un’immediata sensazione d’ordine ed equilibrio. Spesso, infatti, la simmetria è utilizzata per comporre immagini che comunichino stabilità, fiducia e un forte senso di organizzazione, ma non sempre: simmetria vuol dire anche ritmo e ripetizione (o pattern), che guidano l’osservatore in una lettura più immediata dell’immagine.

Ispirazione

C’è un’opera senza tempo, elegante e parer mio, capace di infondere una forte sensazione di pace: è quella di Rodney Smith. L’uso di un punto prospettico sempre uguale, la simmetria e la ripetitività rendono molte delle sue foto estremamente rilassanti per l’occhio dell’osservatore. Con un tocco di nostalgia e divertimento, tutto quello che dovete fare è godervi i suoi lavori nell’ambito della moda e della creatività.

Elizabeth Messina, invece, gioca con la simmetria in ognuno dei suoi ritratti. Il suo stile molto femminile e articolato, si sposa ottimamente con i ritratti di matrimonio che realizza, così pieni di romanticismo ed eleganza. Ma non sempre fa della simmetria l’uso che ci aspettiamo. Troppo simmetrico e rilassante, infatti, può spesso voler dire anche molto noioso. Se non vogliamo perdere l’attenzione dell’osservatore e vogliamo realizzare qualcosa di davvero significativo, dobbiamo necessariamente rafforzare la simmetria delle linee con un soggetto accattivante, una palette di colori ben scelta oppure una posa davvero particolare.

Non dimenticare neanche le possibilità offerte dall’uso di una prospettiva frontale (o centrale), adottando di un singolo punto di fuga prospettica e generando forti linee di fuga diagonali, che creano un senso immediato di movimento e catturano l’occhio dell’osservatore.. Un maestro (non solo del cinema), in tal senso, è stato Stanley Kubrick.
Nei sui film più celebri, l’uso della prospettiva frontale si ripete con ostinazione, per aggiungere profondità ed aumentare il senso di tensione nelle scene.

Nonostante il concetto di bellezza cambi con l’andare del tempo, però, un grande classico che non ha mai perso vigore (neanche in fotografia), riguarda la sensazione di bellezza associata ad un volto dalle linee simmetriche. A questo proposito, non posso non citare Oleg Dou, che con la sua ricerca compositiva ed il suo lavoro in studio, prova a ricreare la bellezza perfetta, direi quasi aliena, attraverso la simmetria.

Cosa faremo con la tua foto

Per avere un’idea di cosa succederà alla tua foto, una volta che ce la invierai, scarica e sfoglia il pacchetto di sfondi desktop, frutto del Progettone di marzo.

Presenta la tua foto

Quali caratteristiche deve avere la foto?

Formato: JPEG
Dimensioni: massime possibili, ma almeno 1920×1280 pixel
Risoluzione: al massimo 72 ppi/dpi

Compila il form e lasciaci diffondere le tue foto sui desktop di tutti i nostri amici e contatti. Faremo un gran lavoro nei prossimi giorni e cercheremo di non deluderti. Tu, stupiscici!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *