Hai detto Uscite Fotografiche Organizzate?

4 minuti di lettura

Dobbiamo ammetterlo, anche noi di Direzione Ostinata ci stiamo interessando a nostro modo al fenomeno U.F.O. e non abbiamo timore a raccontarlo, anzi, di più, a descriverlo nei fatti.

Nella newsletter dello scorso mese, infatti, avevamo chiesto un aiuto a chi ci segue, amici, studenti ed ex-studenti, attraverso un questionario che ci permettesse di definire meglio quali caratteristiche avrebbero dovuto avere le Uscite Fotografiche Organizzate: U.F.O.!
I riscontri sono stati davvero numerosi e abbiamo preparato una piccola dashboard di riassunto per riepilogarne i risultati (la trovi in fondo a questo articolo).

Ovviamente abbiamo fatto tesoro dei suggerimenti e degli spunti, dandoci da fare per organizzare qualcosa di nuovo, stimolante e utile: le Uscite Fotografiche Organizzate – U.F.O.!

Scherzi a parte, le abbiamo prima di tutto distinte sulla base della destinazione e della durata:

  • I Photowalk, della durata di mezza o una giornata, sempre a Milano
  • I Viaggi Fotografici, della durata di un weekend, sempre fuori Milano

Quindi le abbiamo caratterizzate, cercando di stabilire un fil rouge tra il periodo dell’anno in cui cadrà l’Uscita Fotografica e il luogo in cui si terrà, con l’obiettivo di approfittare dell’occasione di ritrovo per visitare posti particolari, in momenti particolari o magari in concomitanza di qualche evento. Ciascuna Uscita Fotografica, inoltre, si concentrerà su un preciso stile fotografico, cercando di stimolare tutti i partecipanti a lavorare su un tema ed un piccolo progetto.

Lo scopo principale di ciascuna Uscita Fotografica, infatti, vorremmo che fosse quello di realizzare un piccolo lavoro da inserire a portfolio, in maniera tale che quest’ultimo si arricchisca di volta in volta, con una formula no-stress che aiuti anche a staccare un po’ la spina dalla quotidianità e magari permetta ogni tanto un bel weekend fuori porta.

Come arriveremo al risultato? Noi seguiremo i partecipanti passo per passo, prendendola a tutti gli effetti come un’occasione formativa completa e specifica, focalizzata su un particolare stile. In pratica daremo ai partecipanti un brief iniziale e ci mischieremo a loro per le sessioni di scatto. Terminata la sessione o la giornata di scatto, ciascun partecipante avrà 15 giorni per arrivare alla selezione degli scatti e alla loro post-produzione: anche in questo caso i partecipanti non saranno da soli, ma li seguiremo online, attraverso una piattaforma di e-learning che ci permetterà di rimanere in contatto diretto con ciascuno, lavorando insieme nella selezione delle immagini e nella post-produzione delle stesse.

Vogliamo che ogni progetto realizzato a conclusione di ciascuna uscita rappresenti un tassello nuovo e utile da inserire nei portfolio dei partecipanti: ognuno secondo il suo stile e la sua personale interpretazione del soggetto o dell’evento. Ogni Uscita Fotografica, in pratica, sarà a tutti gli effetti una sessione intensiva, durante la quale ciascun partecipante scatterà e successivamente lavorerà per 15 giorni continuativi alla realizzazione di un prodotto finito, una selezione di foto, attraverso il confronto con noi e con il resto del gruppo.

Per i Viaggi Fotografici, seguendo il riscontro al sondaggio iniziale, abbiamo previsto una quota di iscrizione che servirà a coprire i costi organizzativi, come i pasti, il pernotto, eventuali guide in loco, il tutoring online e la piattaforma di e-learning. Sui trasporti abbiamo ricevuto riscontri contrastanti e abbiamo, quindi, deciso di tenerli fuori dalla quota di iscrizione, preferendo lasciare ciascun partecipante  libero di attrezzarsi come più preferisce.

Per i Photowalk, invece, abbiamo previsto una quota di iscrizione simbolica, che permetta a noi di coprire i costi organizzativi, come il tutoring online e la piattaforma di e-learning, ma soprattutto rappresenti per ciascun partecipante un piccolo incentivo a non prendere sottogamba l’Uscita e il successivo tutoring, come spesso accade in occasione di eventi formativi totalmente gratuiti.

Si inizia con un Photowalk alla Fiera degli Oh Bej Oh Bej, quindi a Milano, il prossimo 9 dicembre: sarà la prima di una lunga serie, quindi sarà totalmente gratuita per tutti i partecipanti (ma il programma sarà completo!). E subito a seguire, un ricco programma, che puoi trovare nell’apposita, nuova di zecca, pagina dedicata ai Photowalk e ai Viaggi Fotografici.

Ci lanceremo, senza paura, in ciaspolate e giri in laguna, perché vogliamo provare insieme a te e sperimentare: siamo felici, un po’ emozionati, ma soprattutto curiosi di scoprire cosa sarai in grado di fare!

P.S.: per chi volesse curiosare tra i dati del sondaggio, ecco l’Infografica!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *